previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

D’Este e Zane

Tradizione di Famiglia

La D’Este & Zane Art Glass nasce come Vetreria Artistica D’Este P. nel 1965 dalle abili mani del maestro vetraio Pacifico Mirco D’Este. Inizialmente la produzione spazia soprattutto sul genere “antica Murano” con calici, coppe, candelieri, figurine, goldoniane, mori, portacandele e soprattutto lampadari stile 700 veneziano ad oggettistica varia, il tutto prodotto a mano con le più antiche lavorazioni muranesi: filigrana, zanfirico, murrina.

Dopo 30 anni di onorata carriera, nel 1995, il maestro Pacifico Mirco D’Este decide di lasciare le redini dell’azienda ai figli Davide e Fabiano, i quali con passione, maestria e innovazione affinano le antiche tecniche di lavorazione muranesi tramandate dal padre. Gli anni passano, i tempi si evolvono e alla produzione in stile tradizionale si viene ad affiancare via via negli anni anche quella del design moderno.

A tal proposito, per migliorare ancora, nel 2018 il maestro Franco Zane entra a fare parte della squadra. Franco nella sua lunga gavetta ha collaborato con i più affermati maestri vetrai contemporanei muranesi come Lino Tagliapietra, Romano Donà, Alberto Donà, e con il suo ingresso la Vetreria Artistica D’Este P. si evolve e diventa la D’Este & Zane Art Glass.

Davide. Franco. Fabiano
Design, innovazione e tradizione si fondono assieme per creare opere uniche indelebili nel tempo. 

L’arte del vetro

Perché il vetro? Per la sua malleabilità da caldo e durezza da freddo, nonché la proverbiale bellezza e raffinatezza, è ritenuto un materiale dal grande fascino. Nel corso dei secoli, l’uomo ha personalizzato tecniche e stili facendo diventare l’Isola di Murano famosa in tutto il mondo.

Obiettivi per il futuro? Autenticità ed espressione artistica! Preservare la tradizione del vetro muranese e stimolare continuamente la creatività!

Tipologie di Lavorazioni

FILIGRANA RETICELLO 

Eleganza e trasparenze esaltano la lavorazione di queste preziose opere, lavorate con antichissime tecniche chiamate filigrana a reticello e filigrana a zanfrico. La complessità di queste lavorazioni richiedono una grandissima abilità da parte del vetraio D’Este. Per la tecnica a reticello vengono preparate delle canne di vetro trasparenti con all’interno dei fili sottilissimi di vetro bianco o colorato, messe poi nel forno a riscaldare fino a 1200°. Vengono uniti tra di loro, attorcigliati e soffiati, crando un retino di fili diagonali molto sottile. 

ZANFIRICO

Nella lavorazione a zanfrico, le canne vengono disposte su una piastra a segmenti uguali parallelamente. Il rettangolo formato viene poi raccolto e scaldato nel forno formando un cilindro che viene lavorato .

MURRINA 

Da giochi di colore impreziositi da foglie d’oro 24 k nascono come fiori le opere lavorate con murrina. Questa tecnica conosciuta già nel primo secolo a.C. consiste nell’accostare canne di vetro di colori diversi, scaldete assieme così da formare un’unica canna che viene allungata e successivamente tagliata a rondelle, componendo così dei disegni. Queste vengono poi disposte a seconda della creatività del maestro e utilizzate per plasmare vasi bicchieri ecc. La passione per le creazioni artigianali ci stimolano a divulgare questa grande caratteristica muranese a tutti gli amanti del Made in Italy. I negozi italiani e quelli stranieri rimangono i nostri più valorosi condottieri per la diffusione della nostra arte.

Vuoi maggiori informazioni? Scrivici Subito!